Serie TV sulla vita in ufficio

Scadenze da rispettare, stampante senza inchiostro, internet che non funziona e quante altre cose accadono in ufficio!
Spesso ci capita di avere una giornata NO, ed ancor più spesso ci capita di non aver voglia di affrontare una giornata che, sappiamo già, sarà interminabile e negativa.

Invece, parallelamente alla vita di tutti i giorni, le serie TV sulla vita in ufficio ci raccontano storie divertenti e appassionanti, ci mostrano il lato più umano di una grande azienda e ci aiutano a ridere delle nostre disavventure lavorative.

CAMERA CAFE’

Sitcom italiana con protagonisti il duo comico Luca e Paolo, è ambientata nell’unico posto dove ci si lascia andare a scambi di opinione di varia natura, pettegolezzi fra colleghi, progetti per il week-end: davanti alla macchinetta del caffè.
Negli sketch si alternano scherzi tra colleghi, litigi, tormentoni, questioni di principio di natura politica, commenti sulle misure delle colleghe, fino ad arrivare alle ipocrisie più clamorose ed alle bugie e segreti mai confessati.
Scommetto che anche tu che stai leggendo ti sei ritrovato davanti alla macchinetta del caffè testimone o protagonista di vicende esilaranti della tua vita, fuori e dentro l’ufficio! Questo perché il momento della pausa caffè rappresenta un piccolo attimo di tranquillità in cui è facile dare libero sfogo ai propri pensieri senza freni e remore varie.

UGLY BETTY

Betty Suarez è una ragazza di origine messicana, vive in una zona poco entusiasmante di New York e riesce a farsi strada nel mondo della moda diventando l’assistente personale dell’editore capo di MODE (il magazine della moda per eccellenza) pur essendo il suo aspetto poco attraente e trasandato.
Purtroppo per lei, le toccherà stare accanto a persone i cui unici valori sono quelli estetici: prima il corpo, poi lo spirito. Betty, infatti, è diversa dalle sue colleghe, perché non indossa abiti firmati da griffe super famose, adotta un look anni ’70-’80, porta gonne appena sotto il ginocchio da colori demodè, scarpe grossolane, calze super colorate, apparecchio ed occhiali.

LESS THAN PERFECT – PERFETTI MA NON TROPPO

Il filone della trama è simile a quello di Ugly Betty: Claude è una giovane impiegata della GNB Television di New York, che viene promossa dal 4º al prestigioso 22º piano dove diventa l’assistente dell’anchorman Will Butler. Qui suscita l’invidia dei suoi due nuovi colleghi Lydia, bionda in carriera ed ex interesse amoroso di Will, e Kipp, narcisista ed egoista. I due passano le loro giornate ad architettare piani per mettere i bastoni tra le ruote alla protagonista, senza avere molto successo; infatti, Claude potrà sempre contare sull’aiuto dei suoi vecchi colleghi dei piani bassi, Ramona e Owen, i quali spesso la vengono a trovare ai piani alti. Il bello è che ben presto i rapporti tra i due gruppi si attenuano e si evolvono, e, pur tra costanti battutine e screzi, i colleghi finiscono per formare quasi un’unica compagnia.

ALLY MCBEAL

La giovane avvocatessa in carriera Ally McBeal viene assunta dall’ex compagno di università (Richard Fish) nello studio legale Cage&Fish di Boston. L’andamento dei vari episodi è di volta in volta scandito dai nuovi casi che i protagonisti si trovano ad affrontare di puntata in puntata, ma le caratteristiche proprie virano molto più verso la commedia surreale. Tutto ciò che passa per la testa di Ally viene presentato sullo schermo. La comicità non-sense è sottolineata mostrando, tramite sequenze, tutto ciò che lei immagina (fa scoppiare le persone, rimpicciolisce le teste) e i suoi stessi pensieri sono espressi ad alta voce.

Come abbiamo visto, il lavoro d’ufficio ha fornito diversi spunti per film e serie TV, alcune in modo più serio, altre in modo più scanzonato.

E tu, le hai già viste tutte queste serie tv?
Ne conosci di altre che non abbiamo menzionato?

Condividi e commenta!

Tania Barbieri

Secretary & Communication Assistant

Facebooktwitterlinkedin